L’Obiettivo chiude in positivo il bilancio 2021 e cresce l’inclusione lavorativa

20 Luglio 2022

Approvato il bilancio d’esercizio 2021 de L’Obiettivo, che ha sviluppato un fatturato intorno ai 5 milioni di euro.

Offrire una seconda possibilità alle persone socialmente svantaggiate costituisce il core business de L’Obiettivo e nel 2021 sono proseguiti i progetti di inserimento lavorativo di tali soggetti. Tramite la stipula di una convenzione con il Dipartimento di Salute Mentale di Salerno, infatti, sono stati assunti a tempo indeterminato quattro lavoratori, impiegati nel servizio di ausiliariato e supporto alle attività sanitarie all’Asl di Salerno.

Per la Cooperativa, inoltre, la formazione rappresenta una leva decisiva per mantenere attiva la capacità competitiva dell’impresa e per affrontare i processi organizzativi e di innovazione tecnologica. Per tale ragione anche nel 2021 sono stati destinati investimenti sia all’attività formativa ordinaria che a quella specifica e tecnica.

Sempre nel 2021, la Cooperativa ha ottenuto dall’Autorità Garante della Concorrenza e del Mercato il rinnovo del Rating di legalità durante l’adunanza del 13/04/2021 con l’attribuzione del punteggio di due stelle e due + (★★++). Al contempo, in data 21/03/22, L’Obiettivo ha presentato istanza per ottenere l’incremento del punteggio a tre stelle (★★★).

“Sono soddisfatto del risultato ottenuto dalla Cooperativa nel 2021. Questo traguardo positivo è stato raggiunto anche grazie alla stipula di nuove convenzioni con l’Asl Salerno. I lavoratori che abbiamo assunto hanno manifestato, sin dal primo giorno, grande motivazione e intraprendenza nello svolgimento dei compiti a loro assegnati. Questo è motivo d’orgoglio per tutti i soci de L’Obiettivo”, ha dichiarato il presidente della Cooperativa, Nicola Armenise.

 Da oggi è possibile consultare il Bilancio Sociale, nell’apposita sezione dedicata sul nostro sito: https://www.obiettivo.it/bilancio-sociale/.